Percorso: Prodotti/
Hardware/
 
 

Le Tavolette Grafiche

Sono ormai passati decenni da quando è nata la prima tavoletta grafica e già a distanza di pochi anni questo nuovo hardware ha conquistato il cuore dei consumatori, colpendo soprattutto per l'intuitività e l'immediatezza dei risultati. Inizialmente nacque come semplice puntatore, pulsantiera e digitalizzatore di disegno per il CAD 2D ma, visto il potenziale di questa tecnologia tanto semplice quanto efficace, si decise senza incertezze di cercare di migliorarla e incrementarne le funzioni tanto da renderle oggi adatte anche ai più famosi software di modellazione 3D come SketchUp.

Gli sviluppi hanno visto questo più che valido prodotto, non solo negli studi di architetti e geometri, ma anche in aziende grafiche e pubblicitarie e va tendenzialmente soppiantando il già usatissimo mouse, per dar spazio al movimento della mano sull'intera superficie sensibile che costituisce quella attiva dello schermo. Proprio per questa caratteristica, cioè la fluidità del movimento, le tavolette vengono scelte soprattutto dai più creativi che, cercando di disegnare in digitale trovavano enorme difficoltà nel donare al proprio lavoro la spontaneità di un disegno a mano libera!

 
 

 

 

 

 

 

Caratteristiche

La velocità e l'immediatezza con cui la penna interagisce con la tavoletta rende il ruolo dell'architetto o del grafico in generale, decisamente più semplice e produttivo. Inoltre le penne di queste tavolette riescono a rendere molto verosimilmente l'idea di pressione della punta sul foglio. Ci sono sensori studiati appositamente per questa funzione e infatti se la punta viene premuta contro la superficie della tavoletta, questa può normalmente rientrate fino a circa cinque millimetri proprio per simulare la pressione della punta del pennello. Da questo punto di vista, il tutto diventa molto comodo anche perché imprescindibilmente associato ai più popolari software di grafica sul mercato come Photoshop, Illustrator, Corel Photopaint per la grafica 2D o Zbrush, VRMesh, Cinema4D e Modo per scolpire modelli 3d che possiedono centinaia di strumenti per venire incontro al disegnatore o al modellatore 3d. Con la penna l'effetto di pressione è totalmente realistico e soprattutto va a rispecchiare quella che davvero è la messa in pratica dell'idea di chi la utilizza.

 
 

 

Accessori

La tavoletta grafica viene generalmente venduta assieme ad un mouse e una penna. Il secondo accessorio è indispensabile, o comunque mille volte più utile del primo, proprio perché in sé racchiude tutta l'utilità e la praticità dell' intero prodotto. In linea di massima il design è sempre molto accattivante e soprattutto negli ultimi tempi si è prestata particolare attenzione alle caratteriste ergonomiche di ogni accessorio curando con infinito zelo la naturalezza del movimento, quanto la ricerca di impugnature che non rendano difficoltoso e in casi estremi faticoso, il dover utilizzare l' oggetto in questione. Basti per esempio pensare ai vari elaborati della linea Wacom Intuos che, più di altri, hanno curato questo aspetto.

Per rendere ancora più semplice e gradevole il dover restare per molto tempo a contatto con questo hardware, come l'impegno di disegnatore richiede, si è addirittura arrivati ad una soluzione che può sembrare banale: creare penne grafiche senza batteria. Moltissime volte infatti, il peso della penna sembra essere dato in buonissima parte dalla pila, come accade per tavolette di qualità inferiore; tolta quella, il peso netto dell'accessorio è nettamente inferiore! Il problema della batteria diventa ancora più evidente quando la penna viene utilizzata più come puntatore, perché si deve tenere sostenuta ad una certa distanza dalla tavoletta… e questo, a lungo andare potrebbe provocare anche stiramenti della mano.

Oltretutto questa caratteristica rende più semplice o del tutto assente la manutenzione del prodotto, che in questo modo non è vincolato da alcuna autonomia della batteria. Molte tavolette hanno anche un' altra peculiarità, sempre tanto semplice quanto geniale: la presenza di un lieve strato trasparente giunto all'estremità superiore dell'hardware e sollevabile da quella inferiore, come la pagina di un blocco note. Questa trovata rende possibile il posizionare un disegno, una foto o un'immagine in generale, per poi ricalcarla e personalizzarla a proprio piacimento. Insomma, con una di queste tavolette tra le mani è davvero difficile non farsi venire in mente qualcosa da realizzare! E certo la semplicità con cui si procede, non scoraggia e aiuta lo spirito!

 
 

 

Tipologie

Dopo la fortissima diffusione di questo prezioso hardware, le sue caratteristiche sono andate ovviamente affinandosi cercando di soddisfare al meglio le richieste di ogni tipo di cliente, sia esso professionista o semplicemente appassionato. L'estrema facilità con cui il consumatore si rapporta con la tavoletta, ha portato chi l'ha creata a specializzarsi in alcuni settori più che in altri proprio per permettere a chiunque di potercisi avvicinare.

La tavoletta nasce e si plasma attorno alle caratteristiche e alle esigenze dell'acquirente che, ora come ora può scegliere tra un assortimento vastissimo di questo genere di supporto: ne abbiamo di qualunque formato, A4, A5 e A6 con altre dimensioni particolari a seconda del modello che si sceglie. A tal proposito, la scelta avviene oltre che in base al prezzo, soprattutto in base all'uso a cui è destinata; Se infatti il consumatore è un giovane che vuole apprendere e cominciare a muovere i primi passi nella grafica, sarebbe più conveniente non orientarsi verso formati eccessivamente grandi come quello A4, piuttosto verso un A5 se non proprio A6! Al contrario un professionista che vuole invece cambiare apparecchiatura o acquistarne una avendo già esperienza pregressa in questo senso, potrà optare per formati che gli consentiranno di utilizzare una superficie sensibile pari all' intera area del monitor.

Le dimensioni delle tavolette sono uno dei primi problemi con cui bisogna rapportarsi, in quanto, se le dimensioni sono molto ampie, in principio si potrebbe trovare difficoltoso muovere la penna su tutta l'estensione del digitizier… così come il problema opposto può nascere da una tavoletta troppo piccola dove un minimo movimento porta a raggiungere distanze molto più ampie sul monitor!

E' per questo che il consumatore può essere consigliato solo valutando dalla sua esperienza! Inoltre è molto rilevante il prezzo… in quanto sembra piuttosto improbabile che un giovane neofita della grafica possa scegliere una tavoletta da oltre 2000 euro… certo, li vale, ma non è quello di cui ha bisogno! Perché possa godere a pieno di una tecnologia così fine e ricercata, bisogna che cominci a far pratica su qualcosa che non gli prosciughi il portafoglio e che magari debba rimanere accantonata in qualche angolo a prender polvere già dopo qualche giorno. Sta tutto alla responsabilità e alla coscienza del consumatore! E visto che il mercato ci permette ancora di poter scegliere tra così tanti esemplari di tavoletta per tutte le tasche, sarebbe bene non farsi incantare solo dal design… e pensare davvero quanto si è disposti a spendere… anche in base a quanto si sarà disposti a utilizzala in seguito.

 
 

 

Produttori

Dopo la fortissima diffusione di questo prezioso hardware, le sue caratteristiche sono andate ovviamente affinandosi cercando di soddisfare al meglio le richieste di ogni tipo di cliente, sia esso professionista o semplicemente appassionato. L'estrema facilità con cui il consumatore si rapporta con la tavoletta, ha portato chi l'ha creata a specializzarsi in alcuni settori più che in altri proprio per permettere a chiunque di potercisi avvicinare.

La tavoletta nasce e si plasma attorno alle caratteristiche e alle esigenze dell'acquirente che, ora come ora può scegliere tra un assortimento vastissimo di questo genere di supporto: ne abbiamo di qualunque formato, A4, A5 e A6 con altre dimensioni particolari a seconda del modello che si sceglie. A tal proposito, la scelta avviene oltre che in base al prezzo, soprattutto in base all'uso a cui è destinata; Se infatti il consumatore è un giovane che vuole apprendere e cominciare a muovere i primi passi nella grafica, sarebbe più conveniente non orientarsi verso formati eccessivamente grandi come quello A4, piuttosto verso un A5 se non proprio A6! Al contrario un professionista che vuole invece cambiare apparecchiatura o acquistarne una avendo già esperienza pregressa in questo senso, potrà optare per formati che gli consentiranno di utilizzare una superficie sensibile pari all' intera area del monitor.

Le dimensioni delle tavolette sono uno dei primi problemi con cui bisogna rapportarsi, in quanto, se le dimensioni sono molto ampie, in principio si potrebbe trovare difficoltoso muovere la penna su tutta l'estensione del digitizier… così come il problema opposto può nascere da una tavoletta troppo piccola dove un minimo movimento porta a raggiungere distanze molto più ampie sul monitor!

E' per questo che il consumatore può essere consigliato solo valutando dalla sua esperienza! Inoltre è molto rilevante il prezzo… in quanto sembra piuttosto improbabile che un giovane neofita della grafica possa scegliere una tavoletta da oltre 2000 euro… certo, li vale, ma non è quello di cui ha bisogno! Perché possa godere a pieno di una tecnologia così fine e ricercata, bisogna che cominci a far pratica su qualcosa che non gli prosciughi il portafoglio e che magari debba rimanere accantonata in qualche angolo a prender polvere già dopo qualche giorno. Sta tutto alla responsabilità e alla coscienza del consumatore! E visto che il mercato ci permette ancora di poter scegliere tra così tanti esemplari di tavoletta per tutte le tasche, sarebbe bene non farsi incantare solo dal design… e pensare davvero quanto si è disposti a spendere… anche in base a quanto si sarà disposti a utilizzala in seguito.

 
  Visita la sezioni dedicate alle tavolette grafiche Wacom  

 

 

Rappresenta il principale produttore di tavolette grafiche al mondo. Fin dalla creazione dei primi Tablet PC, Wacom ha collaborato con le principali case produttrici fornendo la propria tecnologia "Penabled". Questa particolare tecnologia di digitalizzatore attivo supporta fino a 256 livelli di pressione, garantendo al Tablet PC avanzate funzionalità di inchiostro digitale e la possibilità di scrivere in modo naturale sullo schermo appoggiando il polso sullo stesso.

...Loading

  Descrizione Prezzo Prezzo Netto IVA (%) Info  
 Listino: Tablet
-- -- 22
 Listino: Wacom
-- -- 22

Tutti i prezzi di listino possono variare senza preavviso, sono validi per 1,00 €≥ 1,20 $ e comunque soggetti ad approvazione da parte di SIMIT.
La disponibilità del prodotto (1g., 5g.) indica i tempi entro i quali verrà comunicata la disponibilità dei prodotti in magazzino tramite conferma d`ordine.
Pertanto si prega di non effettuare pagamenti in anticipo ma attendere conferma di SIMIT per qualunque ordine.


Per informazioni circa i prodotti non presenti attualmente nei listini si prega di contattarci