Percorso: Prodotti/
Hardware/
Scanner-Laser/
Roland/Listino/

LASER PICZA LPX 60

LPX-60 è il nuovo scanner di Roland creato per entrare facilmente nel fantastico mondo della scansione tridimensionale. Basta porre l'oggetto da acquisire all'interno dell'LPX-60, un raggio laser ad alta precisione legge la forma dell'oggetto ed attraverso il computer lo ricostruisce digitalmente. Grazie al software già incluso con LPX-60, l'oggetto acquisito può essere modificato ed esportato per  scopi differenti: archivi digitali, didattica, studio, realizzazione finita dell'oggetto tramite fresa, computer grafica, hobbistica, reverse engineering, applicazioni mediche e scientifiche, controlli dimensionali di oggetti, acquisizione reperti, oggettistica d'arte e molto altro. LPX-60, utilizzando la tecnologia di lettura laser, acquisisce la forma dell'oggetto senza contatto con la superficie. Le caratteristiche principali di LPX-60 sono:

  • Consente di entrare immediatamente nel mondo della scansione 3D
  • Software Roland LPX EZ Studio già incluso
  • Connessione USB
  • Silenzioso
  • Collocabile facilmente in ogni ambiente di lavoro
  • Funzioni speciali per utenti avanzati
  • Software Dr.Picza 3 incluso per configurare la scansione in maniera personalizzata ed esportare i file negli applicativi 3D più diffusi
  • Disponibile il potente software opzionale PIXFORM realizzato da Inustech per Roland sulla base del famoso RapidForm (C)

 

 
Campi d'applicazione  
 

LPX-60 consente, la scansione 3D, a tutti e rappresenta, per questo, una periferica unica nel mondo 3D. LPX-60 è molto versatile e può essere usato da utenti con diverse esperienze lavorative. Roland ha fatto in modo che LPX-60 lavori come un normale scanner piano, valorizzando l'approccio intuitivo anche per i lavori più complessi. La combinazione con i software in dotazione, Dr.PICZA 3 e LPX EZ Studio, consente la gestione della scansione ed anche il recupero di parti non scansionate, come buchi o sottosquadri, l'armonizzazione di superfici non regolari e l'editazione del file acquisito.

LPX60


 
Partire immediatamente  
 

L'utilizzo di LPX-60 può essere gestito tramite tre semplici passaggi:

  1. Posizionando l'oggetto sul piano dell'LPX-60;
  2. Premendo il tasto “Preview” per valutare tempi e le modalità di scansione;
  3. Iniziando la scansione con il tasto “Scan”.

 

LPX EZ studio, il software per la scansione creato da Roland. Grazie all'esperienza ventennale nel settore, Roland ha realizzato il software di scansione per LPX-60: LPX EZ Studio. LPX EZ Studio è già incluso in tutte le linee dei prodotti da scansione 3D di Roland.
LPX EZ Studio permette il controllo dell'intero processo di scansione, fino alla creazione di dati 3D ottenuti dall'oggetto e trasformabili nei formati più diffusi quali STL (Standard Tessellated Language, standard nel mondo 3D industriale), GSF (formato nativo Geometry Systems) e 3DM (formato per Rhinoceros). EZ Studio elimina automaticamente poligoni che si creano dalle asperità dell'oggetto che non possono essere scansionate, ne ricalcola e ne riempie eventuali buchi della superficie acquisita, controlla poi la regolarità della superficie stessa.
LPX EZ Studio permette anche l'importazione di file in formato GSF, PIX e PIJ per la visualizzazione del file. La scansione può essere effettuata dividendo l'oggetto in parti, definendo per ognuna di queste parametri di scansione differenti.

Pixform PRO
Disponibile opzionalmente, Pixform PRO è un potente software che permette la gestione della superficie dell'oggetto acquisito. Consente di creare superfici editabili nei più comuni CAD in commercio.

Collegamento USB
LPX-60 s'interfaccia al PC in maniera molto semplice. Inserendo il cavo in dotazione ed accendendo la macchina, la periferica verrà immediatamente riconosciuta e potrà essere velocemente configurata.



LASER PICZA LPX 600

LPX-600, il nuovo scanner di Roland che vi da subito la possibilità di entrare nel mondo della scansione tridimensionale ed esplorare nuove possibilità per la creazione di dati digitali.
Roland, oltre a realizzare uno strumento realmente facile da usare, ha curato personalmente anche la parte software, con un applicativo, dato già in dotazione, per la gestione dei file scansionati e il controllo del flusso di lavoro.

 


 
Campi d'applicazione  
 

LPX-600 rappresenta un'innovazione d'alto livello, nel mondo 3D. Il suo utilizzo spazia dalla grafica 3D, alla computer grafica, dalla scansione di oggetti creati artigianalmente per la loro trasposizione in un CAD, sino, ad esempio alla scansione di reperti ed oggetti d'arte.
Per fare in modo che la macchina sia utilizzabile da utenti, di così diverse esperienze lavorative, i progettisti di Roland hanno fatto in modo che LPX-600 lavorasse come un normale scanner piano, valorizzando l'approccio intuitivo anche per lavori più complessi. Infatti, la combinazione con il software in dotazione EZ Studio consente il recupero di parti non scansionate, come buchi o sottosquadri, l'armonizzazione di superfici non regolari e l'editazione del file acquisito.

L'utilizzo di LPX-600 è pensato per essere guidato tramite un singolo tasto. Questa è la procedura, riassunta in tre semplici passaggi:

  1. Posizionate l'oggetto sul piano dell'LPX-600;
  2. Premete il tasto “Preview” e valutate tempi e modalità di scansione;
  3. Premete “Scan” ed iniziate la scansione.

LPX EZ Studio permette il controllo dell'intero processo di scansione, fino alla creazione di dati 3D ottenuti dall'oggetto e trasformabili nei formati più diffusi quali STL (Standard Tessellated Language, standard nel mondo 3D industriale), GSF (formato nativo Geometry Systems) e 3DM (formato per Rhinoceros). EZ Studio elimina automaticamente poligoni che si creano dalle asperità dell'oggetto che non possono essere scansionate, ne ricalcola e ne riempie eventuali buchi della superficie acquisita, controlla poi la regolarità della superficie stessa.
LPX EZ Studio permette anche l'importazione di file in formato GSF, PIX e PIJ per la visualizzazione del file.

La scansione può essere effettuata dividendo l'oggetto in parti, definendo per ognuna di queste parametri di scansione differenti.

Pixform PRO
Disponibile opzionalmente, Pixform PRO è un potente software che permette la gestione della superficie dell'oggetto acquisito. Pixform consente di convertire i dati grezzi ottenuti con la scansione in superfici editabili con i più comuni CAD in commercio.



 
Le caratteristiche di LPX-600  
 
  • Facile da usare – pensato per chi inizia ma con un target professionale
  • Software Roland LPX EZ Studio già incluso
  • Connessione USB
  • Silenzioso
  • Collocabile facilmente in ogni ambiente di lavoro
  • Funzioni speciali per utenti avanzati.
  • Software Dr.Picza (incluso) per configurare la scansione in maniera personalizzata ed esportare i file negli applicati 3D;
  • Disponibile il potente software opzionale PIXFORM realizzato da Inustech per Roland sulla base del famoso RapidForm (R).


LASER PICZA LPX 1200

LPX1200 scanner 3d LPX-1200 è lo scanner laser 3D di Roland con la più alta qualità di scansione.
Possiede caratteristiche tecniche molto innovative ed una forma compatta che ne fanno una macchina indispensabile per il reverse engineering, l'acquisizione dati 3D, la Computer Grafica e tutti quei campi dove sono necessarie scansioni di oggetti con un'alta risoluzione e dettaglio. La macchina permette la scansione rotativa e planare in modo da poter rilevare cavità e sottosquadri. LPX-1200 è dotato di un'interfaccia USB 1.1 per lo scambio dei dati con il computer e di una suite software completa e molto potente.

L'altissima qualità di scansione di LPX-1200 permette di riprodurre il dettaglio in maniera molto accurata. In dotazione allo scanner vi è il software di gestione Dr. Picza 3, che riconosce automaticamente la periferica e permette di gestire tutte le funzionalità di scansione quali:

  • Preview automatico dell'area di scansione;
  • Visione dal lato superiore dell'oggetto da scansionare;
  • Impostazione dell'angolo di scansione selezionabile dall'utente;
  • Possibilità di effettuare un'ulteriore scansione selezionando l'area prescelta;
  • Esportazione del file acquisito in diversi formati.

 

Con LPX-1200 viene fornito anche il potente software PixForm Pro, basato su piattaforma RapidForm .
PixForm PRO permette il controllo completo del file scansionato con la possibilità di:
 

  • modificarne la superficie grazie alla funzione di Deform;
  • riempire eventuali buchi della superficie generatisi durante le fasi di scansione;
  • ridefinire le superfici e di crearne di nuove attorno all'oggetto scansionato;
  • duplicare esattamente l'oggetto acquisito grazie alla funzione di Mirroring oppure modificarne l'altezza;

 

L'oggetto scansionato può essere visualizzato e gestito come una curva NURBS e gli angoli ottenuti dalla scansione possono essere ricalcolati per una maggior definizione.PixForm Pro può esportare il file scansionato nei seguenti formati: DXF, STL, IGES, ICF, WRL, 3dm per Rhino ed ASCII.

...Loading

  Descrizione Prezzo Prezzo Netto IVA (%) Info  
 Listino: Roland
-- -- 22
-- -- 22
-- -- 22
-- -- 22

Tutti i prezzi di listino possono variare senza preavviso, sono validi per 1,00 €≥ 1,20 $ e comunque soggetti ad approvazione da parte di SIMIT.
La disponibilità del prodotto (1g., 5g.) indica i tempi entro i quali verrà comunicata la disponibilità dei prodotti in magazzino tramite conferma d`ordine.
Pertanto si prega di non effettuare pagamenti in anticipo ma attendere conferma di SIMIT per qualunque ordine.


Per informazioni circa i prodotti non presenti attualmente nei listini si prega di contattarci