KeyShot importazione
 
 
Passo 1  
  Passo 1: Importare i modelli 3D  
KeyShot importazione  

Con KeyShot è possibile importare direttamente i modelli di Rhinoceros e SketchUp, ma è possibile sfruttare anche tutta una serie di formati estremamente diffusi come IGES, STEP, OBJ, 3ds, Collada, ed FBX che consentono di importare in pratica qualunque tipo di modello tridimensionale.

 
   
 
 
Passo 2  
  Passo 2: "Dipingere" il modello  
KeyShot Materiali  

KeyShot dispone di una nutrita serie di materiali predefiniti. Attraverso le librerie disponibili si applicano i materiali semplicemente trascinandoli direttamente sull'oggetto. In questo modo applicare i materiali al modello diventa un'operazione così semplice da far sembrare di poter dipingere il modello come meglio si crede.

 
   
 
 
Passo 3  
  Passo 3: Scegliere l'illuminazione  
KeyShot Illuminazione  

Importando delle immagini HDRI o semplicemente utilizzando le mappe HDRI già disponibili all'interno di KeyShot, è possibile definire l'illuminazione della scena con una semplicità estrema.

 
   
 
 
Passo 4  
  Passo 4: Scegliere lo sfondo  
KeyShot Sfondo  

Così come nel passo 3, è possibile importare delle immagini fotografiche da utilizzare come sfondo o impiegare quelle già presenti all'interno di KeyShot e completare così la fase di definizione dell'ambientazione in cui sarà inserito il modello.

 
   
 
 
Passo 5  
  Passo 5: Impostare l'inquadratura  
KeyShot Inquadratura  

Dopo aver definito materiali ed amnientazione, è possibile impostare l'inquadratura come meglio si desidera, cambiando l'angolatura, la distanza, l'inclinazione, la lunghezza focale ed una serie di parametri tipici delle fotocamere reali.

 

 
   
 
 
Passo 6  
  Passo 6: Catturare l'immagine perfetta  
KeyShot Cattura  

Dopo aver seguito i passi precedenti, diventa possibile esportare l'immagine visualizzata a monitor, effettuando un rendering a risoluzione maggiore a quella del monitor e destinarlo così alla stampa ed alla realizzazione di presentazioni di impatto.